Al contrario di quanto la credenza comune voglia affermare, sembra che Leonardo non realizzò nessun edificio. Fu invece Donato Bramante (1444-1514) a compiere il passo fondamentale dalla progettazione alla realizzazione, influenzando in modo determinante il corso dell'architettura occidentale.
Avviato alla pittura da Piero della Francesca, fu chiamato a Milano nel 1480 da Ludovico Sforza, dove si occupò della ricostruzione della chiesa del IX secolo di Santa Maria presso San Satiro.
Il trasferimento di Bramante a Roma nel 1449 influenzò un profondo cambiamento nel suo stile. Roma in quegli anni Roma era un potente ed autorevole centro culturale e politico, che culminò nello straordinario pontificato di Giulio II. Impegnato ad estendere il potere papale, Giulio II fu anche un intelligente ed acuto committente, affidando, contemporaneamente, incarichi a Bramante,
Michelangelo e Raffaello. Già verso la fine del quindicesimo secolo due prestigiosi palazzi cardinalizi furono edificati, palazzo Venezia e il palazzo della Cancelleria.
Bramante a Roma attese al rilievo delle antichità Romane, che trovarono il consenso del Cardinale Caraffa, il quale nel 1500 lo invitò a progettare un nuovo chiostro a S. Maria della Pace. Dopo palazzo Venezia, fu l'opera che più riprese e si ispirò all'antichità. Questo chiostro fu superato come importanza e influenza dal
tempietto in S. Pietro in Montorio, costruzione adibita a convento di francescani spagnoli. Il tempietto è un monumento di eccezionale solennità artistica, senza alcuna funzione pratica e permeato di un profondo significato cristiano; le metope della trabeazione presentano scolpite le chiavi di San Pietro e le suppellettili liturgiche della messa, mentre il peribolo è formato da vere e proprie colonne doriche di stampo romano. L'edificio divenne già nel suo secolo quello che poi è rimasto, un modello su cui confrontare tutte le realizzazioni architettoniche del Rinascimento Maturo; determinante fu l'inserimento di Andrea Palladio che incluse tra i "Tempij antichi" che erano oggetto dei "Quattro libri dell'Architettura"

B&B Al Centro di Roma
Piazza Sant'Andrea della Valle, 3
00186 Roma
340.79.36.216 - 06.68.13.59.46

Vista di San Pietro in Montorio. b&b roma
Disegno di san pietro in montorio. b&b roma
Distante 1,5 km dalla Chiesa di San Pietro in Montorio, il b&b Roma rappresenta la base ideale per scoprire le bellezze della Roma Rinascimentale.
blocks_image

Il Bramante

blocks_image